Taglio di 300 piante a Cimnago: il comunicato

Home /  Taglio di 300 piante a Cimnago: il comunicato

0

Taglio di 300 piante a Cimnago: il comunicato

By ComunicazioneIn Comunicati stampa21st dicembre, 2018

cof Un intervento prima di tutto di messa in sicurezza, ma anche di miglioria forestale con modifica della composizione del bosco. Interesserà i terreni a ridosso di via Bizzozzero e via per Figino a Cimnago (Lentate sul Seveso), a rischio schianto di piante durante i mesi estivi e in occasioni di forti temporali o di nevicate tardive. Per cercare di migliorare la situazione e ridurre la criticità, il Parco delle Groane – subentrato al PLIS (Parchi Locali di Interesse Sovracomunale) Brughiera Briantea nel contratto di affitto dei terreni di proprietà della Fondazione Sviluppo Cà Granda in Lentate sul Seveso – intende procedere al taglio di una fascia di bosco di quercia rossa a bordo strada. Si tratta di 300 piante di un’altezza media di 26-27 metri dislocate su una superficie di circa 20mila metri quadrati.

“Sono boschi artificiali realizzati intorno agli anni ’50 estremamente maturi, nel corso degli anni non sono mai stati diradati e che ultimamente hanno registrato alcuni schianti anche lungo la sede stradale. Siccome non si vuole continuare a sfidare la fortuna e desideriamo garantire l’incolumità delle persone in transito, come Ufficio Tecnico del Parco delle Groane abbiamo proposto il taglio delle piante a ridosso della via Bizzozero e via per Figino, affidandolo a una ditta specializzata, l’azienda agricola Pian delle Fontane di Ballabio” dice Luca Frezzini, il responsabile dell’Area Tecnica del Parco delle Groane, durante la conferenza stampa organizzata giovedì pomeriggio in Comune a Lentate alla presenza del sindaco Laura Ferrari e del vicesindaco e assessore al territorio e urbanistica Matteo Turconi Sormani. Oltre al taglio e all’esbosco, l’operazione nella sua completezza prevede anche la messa a dimora di piantine di farnia e, a bordo strada, di una siepe di arbusti tipici delle nostre zone. Per l’ente Parco si tratta di un’operazione a costo zero in quanto il lavoro è compensato dal valore della legna.

“Siamo di fronte a un’operazione molto estesa, anche di grande impatto visivo – spiega il Presidente Roberto Della Rovere – ma estremamente necessaria in un’ottica di salvaguardia dell’incolumità delle persone che attraversano quelle zone. I lavori cominceranno a inizio gennaio subito dopo le feste, entro la fine febbraio saranno rimossi i 300 alberi di quercia rossa e a partire da marzo partirà la piantumazione delle farnie.

 

Nella foto da sinistra: Luca Frezzini, William Ricchi (consigliere del Parco delle Groane), il sindaco Laura Ferrari, Roberto Della Rovere e Matteo Turconi Sormani

Clicca QUI per consultare le aree (segnate in blu) d’intervento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Sito ufficiale del
Parco delle Groane

Contatti

Via della Polveriera, 2
20020 Solaro Milano
+39 02 9698141
protocolloparcogroane@promopec.it