In 110 al BioBlitz del Parco Groane, ecco il report

Home /  In 110 al BioBlitz del Parco Groane, ecco il report

0

In 110 al BioBlitz del Parco Groane, ecco il report

By ComunicazioneIn News6th giugno, 2018

IMG_7676Numero naturalisti coinvolti: 10 (4 per la flora (di cui uno anche per i funghi), 2 per gli insetti, 1 per anfibi e rettili (in supporto anche agli insetti), 2 per avifauna, 1 per le api).

Numero partecipanti nelle diverse fasce orarie:

14:30 – 15:30 school of ants. Ci siamo divisi in 3 gruppi utilizzando 3 kit. 50 persone (32 adulti e 18 bambini)

15:30 – 17:30 (piccola e grande flora, funghi, invertebrati di acqua e di terra, anfibi, rettili e avifauna). 50 persone (32 adulti e 18 bambini). Durante questa uscita c’è stata l’osservazione di un’arnia grazie alla presenza dell’esperto che ha spiegato il progetto GroApe.

16.30 – 18.30 (piccola e grande flora, funghi, invertebrati di acqua e di terra, anfibi e avifauna): 31 persone (15 adulti e 16 bambini)
Il gruppo si è aggregato a quello precedente. Verso le ore 17:00 siamo dovuti rientrare per il forte temporale in arrivo e che è durato fino alle 18:30. Negli spazi al chiuso abbiamo identificato tutte le specie trovate nel Parco.

20:00 – 21:00 school of ants. Ci siamo divisi in 4 gruppi utilizzando 4 kit. 36 persone (10 adulti e 16 bambini)

20.15 – 22.30 (anfibi, rettili, insetti e avifauna notturna): 44 persone (25 adulti e 19 bambini

Totale partecipanti alla giornata del Bioblitz: 110 persone (67 adulti e 43 bambini), il numero tra i più alti in tutta la Lombardia
Escursioni effettuate: (2 per la piccola flora, grande flora e funghi, 2 per gli invertebrati diurni + anfibi e 1 per invertebrati notturni, 2 per avifauna diurna e 1 per avifauna notturna + anfibi 1 per le api)
Osservazioni caricate su Inaturalist: 51
Osservazioni segnate durante i percorsi e il riconoscimento al chiuso: 51
Percorsi: nel pomeriggio si è seguito il sentiero che si trova all’interno dell’anello dell’ex Polveriera (recintato e non accessibile da persone esterne) per la vicinanza dal luogo di ritrovo e per la biodiversità presente nella zona protetta; inoltre presenta tutti gli ambienti delle Groane (bosco, prati, zona umida, brughiera); si è rivelato un posto ricco di specie. Alla sera si è usciti dalla sede del Parco seguendo la pista ciclabile che porta a Nord (direzione Ceriano – Cogliate).

Fasce orarie: 14:30 – 15:30 – 16:30 – 20:00 – 20:15

IMG_7716POMERIGGIO:
Si è iniziato con la SCHOOL OF ANTS, come scritto sopra. Durante questa attività gli adulti e i bambini sono stati protagonisti individuando e posizionando le provette per le formiche e segnando la geo localizzazione con il GPS.
Dopo aver recuperato le provette sono partiti i giri di esplorazione del Parco.
Avendo individuato un’area specifica all’interno del Parco, di particolare interesse naturalistico per tutte le unità sistematiche (piccola flora, grande flora, invertebrati/insetti, anfibi e avifauna diurna), avendo a disposizione molti esperti naturalisti e andando incontro alle esigenze dei partecipanti di osservare quanto più possibile durante un unico giro di esplorazione, si è deciso di suddividere il gruppo in due fasce orarie molto più ampie, farli partire tutti insieme per poi suddividersi in gruppi più piccoli durante le osservazioni.
I gruppi, all’interno dello stesso percorso, hanno potuto inter scambiarsi tra di loro per le osservazioni di particolari specie per grande flora, piccola flora, invertebrati/insetti, anfibi e avifauna diurna.
I bambini si sono dedicati di più agli insetti con l’utilizzo degli strumenti che venivano consegnati a loro prima dell’uscita (retini, guadini, lenti di ingrandimento, lenti di ingrandimento con righelli, monoculi). Diversi bambini (dai più piccoli ai grandi) si sono divertiti a compilare la “scheda dell’esploratore” segnando le coordinate del GPS e tutte le informazioni e curiosità che venivano raccontate dagli esperti relative alle specie trovate.
Gli adulti proseguivano il percorso soprattutto per la piccola e grande flora dove uno degli esperti forniva informazioni anche sulle erbe commestibile utilizzabili in cucina (facendole assaggiare), parlando anche di quelle velenose/tossiche che spesso si potrebbero confondere con le prime. A loro è piaciuto molto compilare la “scheda dell’esploratore” segnando le specie trovate e le relative coordinate della posizione GPS.
Purtroppo il secondo gruppo di esploratori è stato bloccato a metà percorso e obbligato a rientrare per il forte temporale in arrivo che è poi durato fino alle 18:30. E’ per questo motivo che questo gruppo si è dedicato maggiormente all’identificazione delle specie che è avvenuta nei luoghi al chiuso del Centro Parco Polveriera con il supporto degli esperti e delle GEV (Guardie Ecologiche Volontarie) del Parco e di tutto il materiale scientifico a disposizione (manuali di identificazione, chiavi dicotomiche, stereoscopi, lenti di ingrandimento, insettario entomologico).
CENA:
Abbiamo organizzato un buffet anche se a tutti i partecipanti sia stato consigliato di portare la cena al sacco. Adulti e bambini hanno avuto la possibilità di condividere la cena con un pic-nic all’aperto immersi nel Parco delle Groane. I bambini, finito il temporale, si sono goduti gli ampi spazi all’aperto della sede Parco giocando e divertendosi e portando agli esperti nuovi insetti che trovavano nel prato. Anche la cena è stato un momento di esplorazione e identificazione. Durante la cena una bambina ha festeggiato il suo compleanno con gli amici.
Biacco subadulto (Hierophis carbonarius) (2)SERA:
Il gruppo che è arrivato alle 16:30 si è fermato anche per la sera.
Alle ore 20:00 abbiamo riproposto il progetto SCHOOL OF ANTS dove hanno partecipato tutti i bambini presenti e che non avevano visto l’attività del pomeriggio.
I kit sono stati ritirati alle ore 21:00 dai volontari e organizzatori.
Un grande riscontro è avvenuto durante la fascia serale della giornata di Bioblitz.
L’esperto di rettili e anfibi, prima dell’uscita, ha tenuto una presentazione nel salone del Parco con proiezione di materiale e foto da lui scattate su rettili e anfibi spiegando le specie presenti in tutta Italia e quelle caratteristiche del nostro Parco. I bambini sono stati molto attenti e hanno riempito di domande e curiosità l’esperto.
Successivamente, ci si è incamminati nel Parco per l’avifauna notturna e gli anfibi. Hanno partecipato anche due famiglie con i bambini nei passeggini. Abbiamo visto le prime lucciole e assistito al volo della civetta e dell’allocco. L’allocco era molto vicino a noi, nonostante fossimo un gruppo molto numeroso e con tanti bambini. In due punti del percorso abbiamo sentito anche il canto delle raganelle e il canto del rospo smeraldino che provenivano dalle aree umide limitrofe.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Sito ufficiale del
Parco delle Groane

Contatti

Via della Polveriera, 2
20020 Solaro Milano
+39 02 9698141
protocolloparcogroane@promopec.it